"Sito-silicawood

Febbraio 1972

I primi componenti del G.S. ARDENS posano per la foto ricordo.

1° fila da sinistra: Giraudo Danilo – Gerbaudo Vittorino – Ghersi Silvio – Galletto Sergio – Busso Roberto – Borge Giorgio – Busso Edoardo – Cussino Paolo – Oberto Paolo;
2° fila: Lovera Adriano – Barbero Enrico – Dominici Sandro – Guadalupi Dario – Lovera Pierluigi – Borge Marco – Peracchi Luigi – Bosio Osvaldo;
3° fila: Borge Giovanni – Ghersi G. Battista – Guerra Dino – Galletto Mario – Graneris Antonio – Desajmonet Franco – Busso Oreste – Borge Martino

 

Nel novembre del 1971 nasce il G.S. Ardens da un’idea di Mario Galletto, grande appassionato di ciclismo, che, con un gruppo di amici, da vita al team.
Il gruppo dei fondatori era composto da alcuni grandi patiti dello sport del pedale: Giovanni e Martino Borge, Gian Battista Ghersi, Dino Guerra, Antonio Graneris, Franco Desajmonet, Oreste Busso e, naturalmente, lo stesso Mario Galletto.Gli amici fondatori del team scelsero il nome di G.S. Ardens per ricordare il gruppo sportivo dell’oratorio del quale facevano parte quando erano ragazzi. L’ufficialità della fondazione avvenne nel 1972 con l’affiliazione alla Federazione Ciclistica Italiana, con l’allora Presidente del Comitato Direttivo, Antonio Graneris, con il Direttore di Corsa, Oreste Busso e con il Segretario, Giovanni Borge.
Dopo Graneris, tanti cari amici si sono alternati alla guida della società: Bruno Giovenale, Martino Borge, Guido Ferracin, Luciano Galletto, e tanti altri appassionati che hanno sempre voluto bene alla nostra squadra.
tanti campioni si sono succeduti, ne citeremo solo alcuni per brevità (ma sarà possibile vedere le immagini di (quasi) tutti nella nostra pagina facebook):Roberto Busso, Franco Daniele, Dario Ferracin, Mauro  Ferracin,  Marco Borge, Edoardo Busso, Giorgio Borge, Sergio Galletto, Giuseppe Soldano, Mauro Massolino, Mauro Angaramo,  Massimo Angaramo, Giuseppe Ciulla, Luciano Angaramo, Claudio Desaymonet, Guido Borge, Domenico Cavallo, Gianluca Trucco, Chiafredo Bergesio, Marco Sidoti, Claudio Gallarato, Monica Arnolfo, Elisa Galletto, Elisa Dabbene, Mattia Demerino,Antonella  
Muscella, Barbara Pronello, Loris Garello, Marco Marengo, Alessandra Carbonero, Roberto Muscella, Daniele Lanfranco, Nadia Benrakia,  Chiara Destefanis, Guido Possetto,… l’elenco sarebbe ancora lunghissimo.
Ci scusiamo per tutti coloro che rappresentano la storia più recente e che non abbiamo citato.
In tanti anni molte vittorie sono state raggiunte e tante difficoltà sono state superate grazie all’impegno di abili direttori sportivi e atleti sempre più impegnati e vittoriosi e grazie alle molte aziende che hanno sempre supportato il lavoro della squadra.
In tanti anni, chi ha voluto fare del ciclismo a Savigliano ci è sempre riuscito. Grazie alla passione di un gruppo di amici che, per primo, ha voluto creare questo importante servizio per la collettività.

 

 

L’Ardens di oggi conserva il prestigio dei 40 anni di storia e dei grandi successi raggiunti, e si rinnova nel team e nel direttivo accogliendo i nipoti e gli amici dei fondatori di allora.
Quante vittorie da allora e anche quante sconfitte, quanto sudore, quanta fatica, quanti chilometri, quante delusioni, quanti sacrifici, quante gare organizzate e quanta, tanta, soddisfazione.

E, come 40 anni fa, ancora oggi ci troviamo ai bordi delle strade, dopo l’ultima curva con il cuore in gola aspettando il gruppo in volata e allora tutto, fatica, delusioni, sacrifici: tutto si trasforma in un urlo di gioia e si alzano le braccia quasi a voler spingere più avanti i nostri ragazzi verso quella vittoria, non indispensabile, per continuare a voler bene a questo stupendo sport.

Grazie a tutti coloro che sostengono questa squadra, a coloro che l’hanno creata, a coloro che l’hanno animata, a coloro che l’hanno allenata. Grazie a tutti i ragazzi che nel tempo ne hanno fatto parte e che tante vittorie hanno conquistato.